La seconda scelta

La seconda scelta di Matteo Capelli

Autore: Matteo Capelli
Pagine
: 336
Editore: Porto Seguro
Anno: 2019
Link acquisto: Amazon

Segnalazione

Torino. Cinque amici stanno tornando a casa dopo essere stati allo stadio, euforici; solo Ivan appare meno partecipe degli altri. Perché?
Cinque anni prima. Rientrato in Italia dopo aver vissuto tre anni a Valencia, Ivan comincia a lavorare come cameriere nel ristorante di famiglia. Per lui non è facile calarsi nella realtà torinese dopo l’esperienza all’estero; pensa con nostalgia alla Spagna e poco per volta nella sua mente s’insinua il dubbio di aver preso con troppa fretta la decisione di tornare in patria. Gli occorrerà del tempo per riuscire ad addomesticare il suo spirito libero e adeguarsi al vivere pratico degli adulti. Fondamentali per lui si riveleranno in questa fase i rapporti personali, in particolare la relazione che si instaura con una ragazza. Ma l’idillio amoroso è più fragile di ciò che sembra e basterà una litigata a farlo vacillare. Seguiranno dubbi e sensi di colpa, nonché l’esigenza di un nuovo ordine. Dentro una cornice densa di eventi traumatici, menzogne, rivelazioni e cambiamenti, in un vortice di colpi di scena.
Torino fa da cornice a un romanzo che parla di speranza e disillusione, di aspirazioni e fallimenti, dell’ambizione dei sogni che si scontra con la spietata crudezza della realtà. Parla di un’età al confine fra il diventare adulti e l’essere eterni ragazzi, di giovani che hanno voglia di fare ma faticano a ritagliarsi il posto voluto all’interno della società odierna, troppo fredda e pragmatica. Il libro respira a metà fra coraggio e rassegnazione. È un viaggio amaro nelle delusioni personali che vuole delineare con tratteggio sottile il disagio di una generazione tradita da ideali fuorvianti, raccontandone limiti e difficoltà. La seconda scelta può essere un’ulteriore possibilità, un’occasione in più; ma può essere anche l’opzione secondaria, quella di qualità inferiore rispetto alla prima; è l’insieme delle possibilità altre che ognuno inizialmente tende a sottovalutare, ma il tempo e gli eventi dimostrano possedere un peso specifico maggiore.

 

Pubblicazioni

Il teorema dell’equilibrio (Watson Edizioni, 2016)
Senza paura (LFA Publisher, 2017)
Grahamandaville (Undici Edizioni, 2017)
La seconda scelta (Porto Seguro Editore, 2019)